Crea sito

L’EUROPA DAL PUNTO DI VISTA FISICO-GEOGRAFICO

L’Europa è una regione geografica del mondo situata, secondo il punto di vista fisico-geografico, all’estremità occidentale del super continente euro asiatico oppure rappresenta una delle tre parti del super continente Eurafrasia. Comprende una parte continentale ed una peninsulare. La sua superficie si estende per soli 10.000.000 di km², cifra che lo rende uno dei continenti più piccoli del pianeta. Nonostante ciò il territorio europeo è il terzo più popolato con i suoi 738.200.000 abitanti. Il fatto si spiega notando che la stragrande maggioranza dei territori europei godono di clima temperato; in più vi è un’assenza di zone inospitali come deserti o calotte glaciali, caratteristica unica fra tutti i continenti.

IL MITO D’EUROPA

Nella mitologia greca Europa era la figlia di Agenore, re di Tiro, donna dotata di rara bellezza di cui si innamorò Zeus. Il padre degli dei decise di rapirla e si trasformò in un toro bianco. Europa, mentre coglieva i fiori in riva al mare, vide il toro che le si avvicinava: inizialmente era spaventata dall’arrivo dell’animale, ma, quando esso si sdraiò ai suoi piedi, la fanciulla si tranquillizzò. Vedendo che si lasciava accarezzare Europa salì sulla groppa del toro, il quale la portò fino all’ isola di Creta. Una volta arrivati, Zeus riprese le proprie sembianze e le dichiarò il suo amore. Insieme ebbero tre figli: Minosse, Sarpedonte e Radamanto. Il primogenito divenne re di Creta e piantò le radici della civiltà cretese.

IL CONCETTO DI EUROPA

L’Unione Europea è un’associazione fra 28 stati dell’Europa:

  • Non è uno stato, poiché non ha caratteristiche fondamentali per la società; non c’è quindi un governo.
  • Non detiene il monopolio legittimo sul suo territorio.
  • Non è un’associazione internazionale, ma ha il potere di condannare uno stato membro se quest’ultimo non rispetta i diritti ed i doveri imposti dall’Unione.

L’Unione Europea ha molte competenze che regolano sostanzialmente la vita sociale e, inoltre, possiede competenze esclusive che le permettono di legiferare e di approvare o abolire le leggi proposte fra i vari stati.

Ci sono poi competenze come, per esempio, la manutenzione delle strade che spettano agli organi dei vari stati, in quanto questi ultimi possono gestire al meglio le loro problematiche interne.